Icono de Safe Travel Sevilla
Da non perdere l'Alcázar, la Cattedrale e la Giralda di Siviglia!

Visita gli angoli magici in uno spettacolare tour con le migliori guide della città

Promozione guida ufficiale:

51€/pax 40,80€/pax
20% di scont con il codice “summer”

(Prezzo finale BIGLIETTI COMPRESI)

Icono de flecha
Extracto del Logotipo de Alcazar Seville Tour

Storia di Cattedrale di Siviglia

Icono de guías expertos para el tour

Guida ufficiale
in italiano

Icono de Check para nuestros servicios culturales

Accesso preferenziale
senza code

Icono de Euro para nuestra web de tour privados en Sevilla

Miglior prezzo
garantita

Icono Like para nuestros servicios para turistas

Cancellazione e
Rimborso del 100%.

Icono Estrella de Tour Exclusivo

Visita esclusiva
solo per te

La Cattedrale di Santa María de la Sede è come un grande parco tematico di storia e arte cristiana, ricco di singolarità e leggende. La Magna Hispalense con una superficie di 11.520 m2 diventa la più grande cattedrale gotica del mondo e la terza del cristianesimo. Il suo recinto della cattedrale, circondato da catene, di 23.457 m2 ospitano tre portali, sette porte, un chiostro, un campanile indipendente, più di ottanta vetrate, più di sessanta volte, più di cinquanta cappelle e innumerevoli dipinti, sculture, pale d’altare, cupole, monumenti, arti decorative e tessuti , ringhiere, oreficeria, oggetti ecclesiastici, ecc., che costituiscono un catalogo essenziale nella Storia dell’arte europea.

Prendendo la moschea come base architettonica dell’impresa gotica, ne derivò una pianta rettangolare ad aula, che ebbe alcune importanti conseguenze nella sua costruzione:

La Giralda sobre Sevilla

È, in volume, la più grande cattedrale gotica del mondo e la terza più grande della cristianità.

Historia de las Fachadas de la Catedral de Sevilla

A causa dell’ampiezza della pianta, la sensazione predominante non è la verticalità, come nella maggior parte delle cattedrali gotiche, ma le linee orizzontali.

Bóvedas Catedral de Sevilla

Furono costruite 5 navate, caratteristica che solo otto cattedrali gotiche incontrano nel mondo.

Historia del Arte de la Catedral de Sevilla

In stile cistercense fu costruita una testata dritta, senza deambulatorio, a cui si aggiunse in seguito la Cappella Reale.

La croce latina non è segnata in pianta, ma i pilastri della navata centrale e del transetto la segnano in altezza.

Da segnalare anche due importanti novità. Da un lato, le due porte che fiancheggiano l’abside, fatto che influenzerà la Cattedrale di Città del Messico, dall’altro, l’aspetto di un balcone a sbalzo sotto il corpo delle vetrate che sostituisce il triforium e che è stato utilizzato come galleria di servizio.

A causa delle ricchezze che il Capitolo della Cattedrale stava acquisendo grazie al monopolio delle chiese della Nuova Spagna dopo la scoperta dell’America e, nonostante Siviglia non avesse una cava, la Cattedrale fu costruita in pietra con conci provenienti da venti cave. Arrivando anche a costruire due barche per portare la pietra verso il fiume Guadalquivir dalla Sierra de San Cristóbal add Puerto de Santa María. Allo stesso modo, sono stati assunti professionisti dell’edilizia stranieri per formare personale specializzato.

Con più di 500 anni ha subito numerosi interventi e restauri. Allo stato attuale, vanno evidenziati due interventi fondamentali che influenzeranno il futuro della Cattedrale, entrambi all’inizio del XXI secolo. Il primo è il rinforzo di due pilastri che erano deteriorati e che consistevano nella sostituzione di oltre 500 conci, del peso di circa 250 kg ciascuno, senza intervenire nei nuclei centrali per mantenerne la stabilità. E il secondo, la pedonalizzazione dell’Avenida de la Constitución a causa dei problemi di inquinamento subiti dal tempio.

Periodi storici della Cattedrale

Estilo Almohade Catedral de Sevilla

Periodo almohade
(1172-1248)

Nell’anno 1171 la città di Siviglia si arrese al califfo almohade Abü Ya’qüb Yüsuf, il quale, per consolidare il suo potere, ordinò la costruzione di una nuova moschea aljama al posto di quella esistente. L’architetto Ahmad Ben Baso fu incaricato della costruzione di una moschea rettangolare con 17 navate e più di 15.000 m2 di superficie e fu terminata nel 1182.

Due elementi di quella moschea sono ancora conservati: il sahn o patio delle abluzioni, dove si trovava il sabil o fontana, che dava l’ingresso all’iwan o portico al luogo di preghiera, noto oggi come Patio de los Naranjos (Cortile degli Aranci).
 Si conserva anche il minareto, trasformato in campanile dopo la riconquista e noto come Giralda. Nel minareto è sopravvissuto lo yamür, asta di palline d’oro con cui è decorato un minareto, fino al 1356, anno in cui un terremoto lo fece cadere. Secoli dopo, questo fu il precedente storico per la creazione dell’attuale corpo di campane della Giralda. 
L’ammirazione suscitata dal minareto fu così grande che dopo la caduta della città per mano dei cristiani, e dopo la proposta degli Almohadi di distruggerla, l’infante Don Alfonso, figlio del re Fernando III “El Santo” e poi del re Alfonso X “Il Saggio” pronunciò una frase storica: “per un solo mattone che gli veniva tolto, li metteva tutti al coltello”.

Virgen de la Antigua

Periodo mudéjar
(1248-1401)

Il Capitolo della Cattedrale fu fondato nel 1248, subito dopo la conquista di Siviglia da parte del re Fernando III “El Santo”, consacrando l’antica moschea almohade ad essere utilizzata per più di 150 anni come sede della Cattedrale. Furono attuate alcune riforme, come la costruzione di una Cappella Reale, fino a quando nel 1401 il Capitolo decise di costruire una nuova Cattedrale a causa delle precarie condizioni della moschea. Il minareto, che fungerebbe da campanile indipendente e diventerebbe uno dei simboli della città, e due tele del muro del cortile delle abluzioni, che fungerebbe da chiostro e che prenderebbe il nome di Patio de los Naranjos.

Furono attuate alcune riforme, come la costruzione di una Cappella Reale, fino a quando nel 1401 il Capitolo decise di costruire una nuova Cattedrale a causa delle precarie condizioni della moschea.
Estilo Gótico Catedral de Sevilla

Periodo Gotico
(1401-1528)

In questo periodo viene espletata la più importante impresa edile del Duomo, con la responsabilità, come recita l’atto capitolare, di eseguire un’opera “tale e così buona che non ce ne sono altre eguali”.

Così iniziarono i lavori nel 1434, secondo il progetto originario del maestro Alonso Martínez, di consacrare il tempio nel 1507, anche se alcuni lavori non erano stati completati. Tuttavia, nel 2008 è stato scoperto un documento con le tracce della Cattedrale che potrebbe attribuire il progetto al maestro fiammingo Ysambart (Ysambarte, Ysambret…). Per la sua costruzione furono assunti capomastri stranieri, che, in qualità di alti maestri della Cattedrale, collaborarono tra loro per mantenere l’uniformità del progetto. I maestri si sono succeduti, anche se per qualche tempo diversi maestri più anziani hanno lavorato contemporaneamente, tra i quali spiccano Ysambart, Carlín, Juan Normant, Simón de Colonia o Alonso Rodríguez. Nel 1511 parte della cupola del transetto crollò a causa del crollo di uno dei pilastri e Alonso Rodríguez fu licenziato. Juan Gil de Hontañón fu assunto per costruire una nuova cupola, che fu completata nel 1519.  È sorprendente pensare che in soli 70 anni circa sia stata completata la più grande cattedrale gotica del mondo.

Historia Religiosa de la Catedral de Sevilla

Periodo Rinascimentale
(1528-1593)

Durante questo periodo furono apportate una serie di riforme e integrazioni, in stili che andavano dal plateresco al manierista. Si ritiene che la Cattedrale sia stata completata nel 1593, comprese le sue dipendenze più importanti. Tra le più importanti di queste estensioni ci sono:

  • La Cappella Reale. Iniziata da Martin de Gainza. Hernán Ruiz II, Pedro Díaz de Palacios e Sebastián van der Bosh parteciparono alla sua costruzione, completata nel 1574.
  • La Sagrestia Maggiore. Finita da Martin de Gainza 1543, eseguendo il progetto di Diego de Riaño.
  • La Residenza Capitolare. Progettata da Diego de Riaño e costruita da Martín de Gaínza nel 1535, anche se la cupola che Asensio de Maeda iniziò nel 1582 non fu completata fino al 1592 da Juan de Minjares.
  • Sala Capitolare. Concepita con una pianta ellittica per coprire le esigenze acustiche e visive degli incontri del Capitolo della Cattedrale. Fu costruita da Hernán Ruiz II e terminata da Asensio de Maeda nel 1592.
  • Estensione del corpo delle campane della Giralda. Realizzato da Hernán Ruiz II nel 1565.
  • Furono terminati, tra gli altri spazi, anche la Sagrestia dei Calici e le Cappelle di Alabastro.

Periodo Barocco
(1618-1758)

Con la cattedrale completata, furono fatte aggiunte e riforme decorative di cappelle, monumenti e altari. A livello architettonico c’è la costruzione della Chiesa del Sagrario, che, pur essendo collegata alla Cattedrale, è una Chiesa indipendente. Alonso de Vandelvira, Cristóbal de Rojas e il principale architetto della cattedrale, Miguel de Zumárraga, che la terminò nel 1662, presero parte al suo progetto manierista all’inizio del XVII secolo.

Periodo Académico

Periodo Accademico
(1758 – 1823)

Questo periodo rientra nello stile neoclassico. Nel 1732 il Cabildo studiò la possibilità di ampliare le dipendenze secolari del Duomo di Siviglia. Nel 1760, sotto la direzione di José Herrera, iniziarono i lavori di varie stanze nell’area sud-occidentale, davanti all’Archivo de Indias e all’angolo con Avenida de la Constitución, anche se non furono completate fino a buona parte del XX secolo, è quello che oggi viene chiamato Padiglione degli Uffici. Nella seconda metà del 1700 furono demoliti una serie di edifici attigui a quest’area, che collegavano la cattedrale con i casali della città. Si è concluso così il processo di monumentalizzazione esente della Cattedrale.

Puerta del Príncipe, Giraldillo y Cubiertas

Periodo Neogotico
(1825-1928)

Il più notevole di questo periodo, dove furono effettuati alcuni restauri e riforme, fu il completamento delle porte del transetto, quella della Concepción e quella di San Cristóbal o del Príncipe, terminata da Adolfo Fernández Casanova all’inizio del XX secolo, seguendo rigorosamente il disegno ottocentesco di Demetrio de los Ríos. Allo stesso modo, dobbiamo anche evidenziare la ricostruzione della cupola alla fine del XIX secolo, sotto la direzione di Joaquín Fernández Ayarragaray e il completamento del Padiglione degli Ufficio di Javier Luque negli anni ’20.

Exteriores Catedral de Sevilla

La Cattedrale oggi

Alcune interventi degni di nota del 20° secolo e di ciò che siamo stati nel 21° secolo sono:

  • La riorganizzazione del Patio de los Naranjos, progettato ed eseguito da Félix Hernández Giménez nella seconda metà del XX secolo.
  • Restauro del Giraldillo, ultimato nel 2005.
  • Restauro di due dei pilastri più antichi, ultimato nel 2009.
  • Pedonalizzazione di l’Avenida de la Constitución a causa del problema della contaminazione e pulizia della facciata ovest, completata nel 2007.

Scopri i segreti della Cattedrale di Siviglia

Visita la sua storia, le sue porte, i suoi altari e le sue opere d’arte.
Con il nostro tour scoprirai nel dettaglio uno dei posti più belli del mondo.

Con dieci porte di accesso e una pianta rettangolare, è un modello della cattedrale che ha influenzato molte cattedrali novoispaniche dopo la conquista del Nuovo Mondo.

La Cattedrale di Siviglia è stata creata come una follia architettonica, essendo la più grande cattedrale gotica del mondo. Percorrere il suo interno, con i nostri tour, è un vero stimolo per i sensi di ogni visitatore.

I nostri tour mostreranno la ricchezza di dipinti, sculture, vetrate, forgiatura, oreficeria, abbigliamento, libri, ecc., che fanno della Cattedrale di Siviglia uno dei grandi musei d’Europa e un compendio storico-artistico del cattolicesimo.

Prenota ora!

Scegli i giorni e indica i partecipanti

Scopri le meraviglie del Real Alcazar di Siviglia

Guida ufficiale italiana
Accesso prioritario senza code
Il miglior prezzo, garantito

Sali e scopri il cielo della città di Siviglia

Guida ufficiale italiana
Accesso prioritario senza code
Il miglior prezzo, garantito

This site is registered on wpml.org as a development site.